Neri Srl www.fratellibartoli.com www.tuttolivorno.it Fanfani Lonzi Rossano - Raccolta oli usati Terminal Calata Orlando www.logistictrainingacademy.it Bar 4 Mori - Livorno Pane e Tulipani2 - Livorno www.falegnamerialivorno.it/arredamenti-nautica/

Giornata di celebrazioni in onore di Pascal Lota

17/06/2017

Pascal Lota BASTIA – Compagnia delle Navi Gialle e Pascal Lota, un connubio indimenticabile e indimenticato, non solo per la Corsica ma anche per tanti italiani.

E due giorni fa a Bastia un folto gruppo di autorità, esponenti del mondo armatoriale e invitati, ha partecipato alla solenne cerimonia dell’intitolazione a Pascal Lota della piazza di fronte alla basilica. Una cerimonia commossa, cui hanno preso parte anche numerosi ospiti giunti da Golfo Aranci e da Livorno.

Nel corso della cerimonia è stata anche rievocata la storia della Corsica & Sardinia Ferries, nata nel 1969 con la geniale intuizione del corso Pascal di unire Bastia a Livorno con la sua prima nave, la “Corsica Express” (600 passeggeri e 60 auto) della neonata compagnia “Corsica Line”.

Pochi anni dopo la Compagnia diviene Corsica Ferries e ai collegamenti con lo stivale si aggiungono quelli con la Francia. Da allora, la Compagnia ha fatto molta strada – è stato ricordato – ed è leader nei trasporti verso la Corsica. Nel 1981 nasce il marchio Sardinia Ferries, che collega la Sardegna al Continente e a metà degli anni novanta si aggiunge il brand Elba Ferries, che dal 2012 è tornato ad operare sulla linea Piombino/Portoferraio, nella stagione estiva.

Oggi, con una flotta di 13 navi, composta da Cruise Ferries, Day Ferries, Express e Mega Express, e una costante tensione all’innovazione, al cambiamento e alla conquista di nuovi mercati, Corsica Sardinia Ferries risponde in modo sempre più puntuale alla domanda nazionale e internazionale ed è al quinto posto nella graduatoria mondiale delle principali Compagnie di traghetti. La tredicesima nave della flotta di Corsica Sardinia Ferries, intitolata all’armatore corso, ha da poco fatto il suo debutto nel Mediterraneo. La nave, acquistata nel 2015 dalla Tallink Silja Line, in origine Superstar, è stata sottoposta ad interventi di accurato e completo restyling, in linea con la filosofia di accoglienza della Compagnia.

La M/N Pascal Lota si presenta agli ospiti maestosa, sobria, elegante e ricca di comfort: i locali si distinguono per nome, arredi e tipologia di offerta, hanno una precisa personalità ed esprimono i moderni concetti di ospitalità e ristorazione, rispettando le mode, le filosofie di vita, le esigenze salutistiche e le voglie della clientela più attenta. La nave, che rientra nel programma di potenziamento della flotta, servirà quasi tutte linee della Compagnia e toccherà moltissimi porti.

Ad un anno dalla scomparsa dell’armatore corso, avvenuta nel gennaio 2016, la città di Bastia ha deciso di intitolargli una parte del lungo viale che costeggia il porto, quella che si trova davanti al grande edificio che ospita la sede della Compagnia. Gabriel Diana, scultore italo-franco-corso, artista di fama internazionale, nominato nel 2006 “Cavaliere della Repubblica Italiana” è stato scelto dalla famiglia Lota e dalla Corsica Ferries, per la realizzazione di una statua donata alla città, in ricordo di Pascal Lota.

Si tratta di una scultura in bronzo e acciaio corten, materiale tenace, affascinante e resistente raffigurante il profilo di un moro che svetta sulla prua stilizzata di una nave ed eretta accanto alla Chiesa Notre Dame de Lourdes, svelata in occasione della giornata di celebrazioni. L’opera, elegante e di grande suggestione, rappresenta il superamento degli ostacoli, la fierezza, la forza e il coraggio di andare oltre. Il testo di dedica, in corso e francese, rievoca le qualità dell’armatore, rende omaggio alla sua lungimiranza, alla sua fermezza, alle sue capacità imprenditoriali e alla sua costante ascesa. “…Pascal Lota, innamorato della sua città e della sua isola, ha creato e diretto per quasi 50 anni, dalla sua sede di Bastia, un’azienda dal cuore corso e dal respiro internazionale e ha voluto che la testa di moro sventolasse altissima nella bandiera della sua compagnia, favorendo lo sviluppo economico e sociale della Corsica”.

(Fonte: "La Gazzetta Marittima")

TDT scialuppa nave Lorenzini Terminal
Avvisatore Marittimo Pontone Lorenzini Terminal TDT