MarterNeri www.fratellibartoli.com www.tuttolivorno.it Fanfani Terminal Calata Orlando www.logistictrainingacademy.it www.falegnamerialivorno.it/arredamenti-nautica/

ZIM in netto miglioramento presenta i dati operativi

25/03/2020

 	N007754_zim.jpg 	HAIFA – Il settore del trasporto marittimo di container – premette la relazione di ZIM sui risultati del 2019 – è dinamico e volatile ed è stato caratterizzato negli ultimi anni dall’instabilità, caratterizzata dalla volatilità delle tariffe di trasporto e dei prezzi dei bunker.

L’instabilità e la volatilità del mercato, incluse significative incertezze nel commercio globale, principalmente a causa delle restrizioni commerciali legate agli USA e alla recente escalation dell’epidemia di coronavirus, continuano a influenzare l’ambiente di mercato.

Di fronte a questo difficile ambiente aziendale, ZIM ha continuato a migliorare le proprie prestazioni e ad espandere la propria rete globale ai propri clienti.

Nel settembre 2018, la Società ha lanciato la sua cooperazione operativa strategica con l’Alleanza “2M” (Maersk e MSC), in diverse linee tra l’Asia e la costa Orientale degli Stati Uniti. Nel corso del 2019 la cooperazione è stata estesa a tre ulteriori operazioni: Asia – Mediterraneo Orientale, Asia – Pacifico Nord-Occidentale americano e Asia – Golfo degli Stati Uniti. Questi accordi di cooperazione consentono a ZIM di offrire ai propri clienti un portafoglio prodotti migliorato, una copertura portuale più ampia e migliori tempi di transito, generando al contempo efficienze in termini di costi.

Eli Glickman, presidente e ceo di ZIM, ha dichiarato: “Il 2019 è stato un anno impegnativo per l’industria che ha dovuto far fronte all’escalation della guerra commerciale USA-Cina e allo stesso tempo prepararsi per la nuova normativa IMO 2020. Nonostante le difficili condizioni del mercato, abbiamo conseguito una forte performance operativa e finanziaria con un contributo del margine EBIT migliore rispetto alla maggior parte dei nostri colleghi. Abbiamo anche accelerato la riduzione della leva finanziaria del nostro bilancio.

Ciò indica chiaramente che la nostra strategia si rivela fruttuosa ed efficace e intendiamo continuare il percorso che abbiamo avviato. Rimaniamo fedeli alla nostra visione e ai nostri valori, concentrandoci sulla fornitura di livelli di servizio eccezionali ai clienti, come si evince da un recente sondaggio indipendente, classificando ZIM come vettore globale con le migliori prestazioni nel 2019 in Pianificazione dell’affidabilità. Continuiamo a sviluppare e implementare soluzioni innovative all’avanguardia e rimaniamo agili e pronti a rispondere rapidamente alle nuove sfide. Sono convinto che questi valori ci consentiranno di superare l’attuale crisi del virus Corona, che speriamo tutti presto di contenere”.

Aspetti finanziari e operativi per i tre mesi chiusi al 31 dicembre 2019:

I ricavi totali sono stati di $ 827,3 milioni rispetto a $ 852,6 milioni nel quarto trimestre del 2018, con un calo del 3,0%.

ZIM ha trasportato 698 mila TEUs, rispetto ai 714 mila TEUs del 4 ° trimestre 2018, con un calo del 2,2%.

La tariffa di trasporto media per TEUs è stata di $ 1.017, rispetto a $ 1.045 nel quarto trimestre del 2018, con un calo del 2,7%.

L’EBITDA rettificato è stato di $ 115,4 milioni rispetto a $ 49,0 milioni nel quarto trimestre 2018.

L’EBITDA è stato di $ 114,7 milioni rispetto ai $ 43,6 milioni del quarto trimestre 2018.

L’EBIT rettificato è stato di $ 47,4 milioni, rispetto a $ 20,8 milioni nel quarto trimestre 2018.

L’EBIT è stato di $ 44,6 milioni, rispetto all’EBIT negativo di $ 22,6 milioni nel quarto trimestre 2018.

L’utile netto rettificato è stato di $ 7,6 milioni, rispetto a $ 0,8 milioni nel quarto trimestre 2018.

L’utile netto è stato di $ 1,2 milioni, rispetto alla perdita netta di $ 46,0 milioni nel quarto trimestre del 2018.

Il flusso di cassa operativo è stato di $ 89,3 milioni, rispetto ai $ 60,4 milioni del quarto trimestre 2018.

Aspetti finanziari e operativi per l’esercizio chiuso al 31 dicembre 2019:

I ricavi totali sono stati di $ 3.299,8 milioni rispetto a $ 3.247,9 milioni nel 2018, con un incremento dell’1,6%.

ZIM ha trasportato 2.821 mila TEUs rispetto a 2.914 mila TEUs nel 2018, con un calo del 3,2%.

La tariffa di trasporto media per TEUs è stata di $ 1.009 rispetto ai $ 973 del 2018, con un aumento del 3,7%.

L’EBITDA rettificato è stato di $ 385,9 milioni rispetto a $ 150,7 milioni nel 2018.

L’EBITDA è stato di $ 399,7 milioni rispetto a $ 126,3 milioni nel 2018.

L’EBIT rettificato è stato di $ 148,9 milioni rispetto a $ 39,1 milioni nel 2018.

L’EBIT è stato di $ 153,0 milioni rispetto a un EBIT negativo di $ 23,2 milioni nel 2018.

La perdita netta corretta è stata di $ 3,2 milioni rispetto alla perdita netta corretta di $ 44,6 milioni nel 2018.

La perdita netta è stata di $ 13,0 milioni rispetto alla perdita netta di $ 119,9 milioni nel 2018.

Il flusso di cassa operativo è stato di $ 370,6 milioni rispetto a $ 225,0 milioni nel 2018.

 

Fonte - La Gazzetta Marittima

TDT scialuppa nave Lorenzini Terminal
Avvisatore Marittimo Pontone Lorenzini Terminal TDT